skip to Main Content
Spedizione gratuita oltre i 60€

Topographies: Aerial surveys of the American landscape

80,00

di Stephen Shore

Esaurito

COD: 978-1-913620-89-9 Categoria:

Descrizione

Per Martin Heidegger essenzialità è tornare costantemente a riflettere sul medesimo argomento; usando la terminologia del filosofo tedesco, potremmo dire che Stephen Shore è un fotografo essenziale, senza alcun dubbio: per lui, infatti, l’indagine sul paesaggio è una priorità, il modo per comprendere la società e le relazioni che la costituiscono, in particolare quelle inerenti al rapporto uomo-ambiente. In “Topographies: Aerial Surveys of The American Landscape”, un titolo che richiama la famosa mostra e corrente fotografica New Topographies, Shore esplora il paesaggio del Montana, North Carolina, New York e di altre zone degli Stati Uniti, da un drone, mostrando il suo punto di vista, lo stesso di sempre in precisione e pulizia, ma questa volta aereo. Ci accorgiamo subito che l’interesse del grande maestro americano si concentra sulle attività umane, su come l’uomo interagisca con gli spazi verdi e urbani, sul suo modo di costruire, modificando l’ambiente. Shore qui mostra l’ “opera”, non il suo artefice; l’uomo infatti non compare all’interno dell’inquadratura, non visibile a causa della distanza da cui scatta il drone, nascosto all’interno delle automobili in movimento. Interessante pensare alla prospettiva aerea, anche da un punto di vista intrinsecamente narrativo: Shore, scegliendo di fotografare dall’alto, opta per una distanza probabilmente chiarificatrice, quel “distacco” che ridimensiona i fenomeni e che permette di ragionare in maniera differente. Il libro è anche una fertile occasione per pensare al mezzo e ai progressi tecnologici, per riflettere ancora una volta sulla macchina fotografica, sulle tante macchine fotografiche, ognuna delle quali ha i propri limiti e possibilità.

copia firmata.

Informazioni aggiuntive

Autore

Casa editrice

Back To Top